Numeri: la semestrale di Enel

Posted on 29 luglio 2010 di

0


Enel ha presentato i conti del primo semestre del 2010. In sintesi:

  • Fatturato a 34,802 miliardi con un incremento di 6,345 miliardi (22,3%);
  • Utile netto a 2,425 miliardi che nominalmente è in calo del 31,2% rispetto allo stesso periodo del 2009 (che aveva risentito di componenti straordinarie) ma che è in realtà in aumento del 10,8% rispetto agli ordinari 2,189 miliardi dello scorso anno;
  • EBITDA a 8,878 miliardi in aumento dell’11,8%;
  • Indebitamento netto a 53,894 miliardi (in crescita del 5,9% dal 31/12/2009);

Sui risultati hanno pesato alcuni operazioni contabili legate al cambio di metodo di consolidamento di Endesa (da proporzionale a integrale) oltre al miglioramento del margine da vendita e trasporto di energia sul mercato spagnolo.

Fulvio Conti ha anche annunciato che alla fine di quest’anno il margine operativo lordo dell’azienda si dovrebbe attestare intorno ai 17 miliardi di euro (rispetto ai 16 inizialmente previsti) ma che non verrà “ritoccata” la politica dei dividendi (pay-out al 65%).

Sempre per fine anno Enel si è posta l’obiettivo di ridurre l’indebitamento fino a quota 45 miliardi. Per fare ciò sono previste cessioni di asset per 5 miliardi di euro a cui si aggiungerà l’incasso di altri 1,5 miliardi derivanti dalla cessione (già eseguita ma ancora da riscuotere) delle reti elettriche spagnole e greche.

Annunci