Utilities toscane: Estra e la voglia di diventare grande

Posted on 15 luglio 2010 di

2


In questi giorni sono stati pubblicati i numeri di Estra Energia, la controllata attiva nella vendita di gas di Estra che ha raggiunto un fatturato di 330 milioni di euro (che diventano 430 se si considera anche il fatturato di Estra Elettricità) con un margine operativo lordo di 12,9 milioni di euro (+118% sull’anno precedente). I clienti sono ad oggi circa 420.000 e i metri cubi venduti sono stati 750 milioni.

Circa 200 di questi milioni di metri cubi sono stati acquistati da Sinergie Italiane SpA che a tutti gli effetti è un consorzio d’acquisto (di cui Estra esprime il Presidente) costituito da alcune medie utilities nazionali (nella compagine azionaria ci sono Enia, Ascopiave, Blugas ed altri)  ed è legata a Gazprom da alcuni importanti contratti di fornitura.

L’attivismo di Estra, però si comincia ad esprimere anche sulle rinnovabili. E’ di oggi la notizia che l’azienda ha investito (insieme a Banca Etruria) circa 20 milioni di euro nel più grande parco fotovoltaico di tutta la Toscana (6,5 Mw distribuiti su 13 ettari)  che dovrebbe essere completato entro il 2011.

Estra si presenta quindi come una piccola ma promettente multiutility della Toscana con la voglia di diventare grande. C’è da capire COME lo voglia fare. Le strade sono due: provare a replicare in Toscana quello che Hera ha fatto in Emilia Romagna (ponendosi come polo aggregante di realtà locali) oppure provare a inserirsi in un gioco più complesso un po’ svincolato dai localismi e che spinge sulle alleanze con realtà simili o di maggiori dimensioni (leggasi Enia, ora Iren e Ascopiave).

P.S. Estra ha una peculiarità: EstraCom la controllata attiva nella telefonia eredità di ConsiagNet. Quest’ultima era una joint-venture fra Consiag e Infracom. Infracom è una società di tlc controllata dalla concessionaria autostradale Brescia-Padova (e che quindi fa capo agli enti locali veneti e lombardi) e che ha in dote tutta la rete di Tlc di Autostrade (quindi un network con potenzialità nazionali). Sempre Infracom è socia di Acantho. Che altri non è che l’azienda di Tlc del Gruppo Hera.

Annunci
Posted in: Bilancio, Gas, Numeri, Solare, Tlc